Buoni propositi per il nuovo anno? Roba da fichette

Buoni propositi per il nuovo anno? Roba da fichette

26 Dicembre 2018 0 di danstilo

Anno nuovo, vita nuova.

Una persona poco lungimirante.

Lo sentite? Giunge finalmente il periodo in cui la magia ha il suo picco, in cui la nostra motivazione raggiunge i suoi livelli massimi. Non l’avvertite nell’aere?

La forza che contraddistingue tutti in questo periodo è possente. Tutti sono pervasi da questa energia che gli fa urlare a squarciagola “I’m the fucking best!”, “Ce la posso fare!”, “Dal primo di gennaio la vita sarà nuova!”.

Volete perdere peso? Volete mangiare meglio? Volete iscrivervi in palestra? Volete più soldi nel conto in banca? Non vi dovete preoccupare. Perché questo è il momento giusto in cui potete avere tutto quello che avete sempre sognato.

Dicembre, in particolare la sua fine, è segnata da una particolare ricorrenza, che non è l’aumento di peso natalizio, ma la “New Year Resolution”, o “i buoni propositi per l’anno nuovo”. In altre parole una lista più o meno lunga di obiettivi da raggiungere nel nuovo anno.

Ma… Perché il nuovo anno? Perché non aprile, agosto od ottobre? Perché magari ci si pensa da ottobre di compiere un cambiamento nella propria vita, ma chi ha mai parlato di “New October Resolution”?

Perché ci illudiamo che oramai per questo anno i giochi siano chiusi e che per iniziare a giocare ancora dovremmo attendere un altro ciclo. Cicli che, si ricordi, sono ottenuti solo dal nostro arbitrario modo di scandire il tempo.

Sembra che l’unico periodo in cui la vita ci dà una seconda chance, il momento in cui il tasto di reset compare sia il primo giorno dell’anno nuovo. E quindi questo è il momento giusto per ricominciare con i nostri nuovi obiettivi. Salvo poi accorgersi che dopo due settimane, a gennaio inoltrato la motivazione è persa, la magia è passata e nessuno ha più voglia di fare nulla.

Dicembre è il mese della magia per scrivere nuovi obiettivi, gennaio è il mese della frustrazione per accorgersi che non basta una data sul calendario per realizzarli.

Un dispensatore di citazioni cazzute.

Non aspettiamo gennaio, perché aspettare ancora qualche giorno? Se avete un progetto da realizzare, non dite “Dai, questione di pochi giorni e lo inizio!”. Iniziate, ora.

Punto.

Sinceramente Vostro,

Dan Stilo.